domenica 29 aprile 2012

FRATELLO CHEF, SORELLA CUOCA

E' domenica, il cielo non offre molte speranze
(nonostante la primavera inoltrata)
ed anche se splendesse un sole caraibico
la mia casa pare un lazzaretto, 
tra malati e convalescenti.
Quindi? Che fare per passare almeno la mattina? 
Cucinare insieme!
Qualcosa di semplice, di tradizionale, di sfizioso:
spaghetti con sugo di polpette
che tra l'altro richiama le mie origini pugliesi.

-Che poi scommetto lo prepareranno in mezza Italia questo piatto!-

Lui, il mio Ciucchino, che impasta la carne trita con il formaggio e il pan grattato,
lei, la mia Ercolina, che rompe l'uovo e sala.

Inutile aggiungere che ho dovuto fare una radiografia per eliminare parti di guscio e lavarle il muso piu' e piu' volte ormai secco dal sale che si e' ciucciata, manco fosse zucchero!
Se a 10 anni soffrira' di cellulite precoce, capira' il motivo, leggendo il blog di mamma!

Ma torniamo all'impasto, ormai e' tutto amalgamato, possono iniziare a "fare le palline"!
Una grande come una pesca, l'altra come un'oliva.. insomma piu' che polpette,
me paiono 'na matrioska!!!
Io, essendo "grande", ho preparato un soffrittino
al quale ho aggiunto passata di pomodoro
e tutti insieme ci abbiamo letteralmente tuffato le polpette.
(Di questa operazione non ho foto, o avrei rischiato di farci finire pure la piccola nella pentola)
Potete immaginare gli schizzi di sugo sul tutto il piano cucina,
pareva un delitto!

Le abbiamo lasciate cuocere a fuoco basso per un'oretta.
Messo a bollire l'acqua per la pasta ed optato per degli spaghetti,
loro si divertono tanto a spezzarli
(infatti se la cottura sarebbe 8 minuti, ne bastano 4, da tanto so' piccoli, si', pare di piu' 'na pastina da ospedale ormai!)

Ma il risultato finale e' gustosissimo!
Una bella grattata di formaggio, una fogliolina di basilico e la pappa e' pronta!
Ma il meglio e' stata la preparazione, avro' anche dovuto chiamare la scientifica per ricomporre la cucina, ma il divertimento e la condivisione di un momento cosi' importante, ripaga tutto!

Grazie all'amica Titti che mi ha tirata in mezzo:
facendo "cucinare" i bimbi 
e potendo così partecipare al suo contest!



3 commenti:

zula73 ha detto...

Ma che bravi!
Le tue Pesti sono degli aiutanti provetti! E se non si lavora non si sporca nulla, ovvio. Ma vuoi mettere la soddisfazione di pasticciare in cucnina e riuscire a mangiare il risultato?
Scommetto che sono stati gli spaghetti con polpette più buoni del mondo!
^______^
Bacioni tesorina mia!
Nunzia
PS.
Sono a farmi coccolare dalla mia mamma per qualche giorno: minchia...oggi mi ha farcita con gli gnocchi...come se mi servisse essere farcita! ^_____^

elsa ha detto...

Che bravi!! hai avuto due aiutanti eccezionali, che bellini che sono! Ti ho mai detto che anch'io sono pugliese? non ricordo.
Baci baci
Elsa

una pinguina in cucina ha detto...

Mi sto recuperando i post che hai scritto...sono stata fuori in questi giorni!!
Che belle le pesti!! Vale la pena pulire la cucina poi!!
Toglimi una curiosità: ma sei di Roma o dintorni??

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...